C’è un po’ di QMI ai David di Donatello 2020

Si è conclusa la serata finale della 65.ma edizione dei David di Donatello con il trionfo di Marco Bellocchio e dell’acclamato film Il Traditore.

(Se vuoi conoscere tutti i vincitori vai all’articolo su Stardust.it).

In QMI siamo fieri di aver chiuso delle operazioni su film che hanno incontrato il gusto del pubblico e della critica, ottenendo dei prestigiosi riconoscimenti: Il David dello Spettatore assegnato a Il primo Natale di Ficarra e Picone ci ha ricordato che è stata la pellicola ad aver portato in sala il maggior numero di persone nel 2019, ben 2.363.303 spettatori.

Il David Giovani vinto da Mio fratello rincorre i dinosauri di Stefano Cipani ci ha ricordato il valore delle opere capaci di emozionare le nuove generazioni, comunicando messaggi universali nei quali riconoscersi.

Su questi due titoli abbiamo chiuso delle partnership con Auchan ed Euronics nel caso del film di Ficarra e Picone (un concorso destinato ai clienti della catena di GDO e un’operazione di product placement che ha coinvolto il retailer di elettronica di consumo insieme alla visibilità nei punti vendita) e un placement con Citroën all’interno dell’opera prima di Stefano Cipani.

 

Per scoprire tutto sulla partnership con Auchan clicca qui.

Per scoprire tutto sulla partnership con Euronics clicca qui.

Per scoprire tutto sulla partnership con Citroën clicca qui.

Related Posts

Nasce QMI Engagement Platform, la soluzione all-in-one per gestire concorsi, promozioni, loyalty

É online la piattaforma che, grazie all’esperienza in promozioni e loyalty di QMI, offre alle aziende la migliore consulenza nell’individuare l’attività e i contenuti giusti 

Oggi esce “Favolacce” on demand. QMI produttore associato del film

L’attesa è finita. Dopo aver trionfato a Berlino, vincendo l’Orso d’Argento per la Migliore Sceneggiatura, le Favolacce dei Fratelli D’Innocenzo sono pronte a diventare di 

Le aziende che hanno scelto QMI e Rakuten per il loro business

All’interno di uno scenario sempre più competitivo e caratterizzato da differenti modalità di fruizione dei contenuti, sono già tante le aziende che hanno scelto di